I documentari di 900fest 2022

A 900fest 2022 verranno proiettati due documentari del regista Serhiy Bukovsky, “The Living”, sull’Holodomor, e “Spell your name”, sul massacro nazista di Babi Yar (Ucraina) del 1941.

Serhiy Bukovsky

È nato nella Baschiria, repubblica autonoma dell’ex Unione Sovietica. Suo padre, Anatoliy (1925-2006), era un regista e sua madre, Nina Antonova (1935), è un’attrice. Vive a Kiev sin dall’infanzia.

Dopo il servizio militare, ha lavorato per oltre un decennio allo UkrKinoKhronika, studio cinematografico ucraino specializzato in documentari.

In oltre quarant’anni di attività ha realizzato più di trenta pellicole.
(biografia completa a fondo pagina)


Mercoledì 26 ottobre

ore 20.45, sala San Luigi (Via L. Nanni, 14, Forlì)

INGRESSO GRATUITO

The Living

Ucraina, 2008
durata: 76 minuti

In lingua originale con sottotitoli in italiano

Il documentario si basa sulle testimonianze di ucraini sopravvissuti alla grande carestia (Holodomor) del 1932-33. Racconta anche la storia del giornalista britannico Gareth Jones, i cui resoconti sulla tragedia ucraina rimasero a lungo inascoltati in Occidente.


Giovedì 27 ottobre

ore 20.45, sala San Luigi (Via L. Nanni, 14, Forlì)

INGRESSO GRATUITO

Spell your name

Ucraina, 2006
durata: 90 minuti

In lingua originale con sottotitoli in italiano

Il documentario, prodotto da Steven Spielberg e Victor Pinchuk, è realizzato con testimonianze raccolte nell’Usc Shoah Foundation Institute Archive e materiali girati nell’Ucraina contemporanea.


Serhii Bukovskyi è nato nella Bashkiria, repubblica autonoma dell’ex Unione Sovietica. Suo padre era il regista Anatoliy Bukovsky e sua madre è l’attrice Nina Antonova. Fin dall’infanzia vive a Kiev.

Si è diplomato in regia presso il Dipartimento di Cinema dell’Istituto Statale di Belle Arti Karpenko-Karyi Kyiv. Dopo aver prestato servizio nell’esercito sovietico, ha lavorato per oltre un decennio presso lo Studio ucraino del cinema documentario.

Durante i suoi 40 anni di carriera cinematografica, Serhii ha realizzato più di 30 film. Alcuni di essi sono stati portati in concorso ufficiale e premiati in prestigiosi festival internazionali di Lipsia, Nyon, Amsterdam, Cracovia, New York.

Dal 1998 al 2003 ha lavorato come docente capo di regia documentaristica presso l’Istituto Statale di Belle Arti Karpenko-Karyi. Il suo studente Igor Strembitsky ha ricevuto la Palma d’oro a Cannes nel 2005 per il suo breve documentario di diploma.

Nel 2014 Bukovskyi e sua moglie Victoria Bondar (sceneggiatrice e montatrice) hanno istituito il SERGEY BUKOVSKY FILM PROGRAMM come programma post-laurea per giovani registi.


Sito personale: www.sergey-bukovsky.com

membro di:

Accademia Nazionale delle Arti dell’Ucraina

Unione Nazionale dei Cinematografi dell’Ucraina

Accademia cinematografica ucraina

Membro della giuria dei festival cinematografici internazionali di Lipsia (Germania), Lisbona (Portogallo), Győr (Ungheria), Tirge-Mures (Romania), Yerevan (Armenia), Molodist (Kyiv, Ucraina), Docudays UA (Kyiv, Ucraina), Odessa International Film Festival (Odessa, Ucraina)

PREMI

2021 Premio al merito dello Stato

2008 Artista di spicco nazionale dell’Ucraina

2004 Premio nazionale Taras Shevchenko dell’Ucraina per i risultati ottenuti nel campo della letteratura e delle arti