Marie-Anne Matard-Bonucci

Attualmente docente di storia contemporanea all’Università di Grenoble II. Agrégée d’Histoire, già membro dell’Ecole normale supérieure e dell’Ecole française de Rome. Responsabile del GRIC (Groupe de recherches sur l’Histoire de l’Italie contemporaine). Le sue ricerche riguardano la storia del fascismo, dell’antisemitismo e diversi aspetti della violenza politica e sociale nella storia dell’Italia contemporanea. È membro del comitato di redazione della Revue d’Histoire moderne et contemporaine.
Pagina dal sito di Donzelli editore

Alcune opere
Democrazia insicura. Violenze, repressioni e stato di diritto nella storia della Repubblica (1945-1995), con Patrizia Dogliani (Donzelli, 2017)
Le mafie in 100 mappe. Attori, traffici e mercati criminali nel mondo, con Fabrizio Maccaglia, Libreria Editrice Goriziana, 2015
L’Italia fascista e la persecuzione degli ebrei, Il Mulino, 2008.

Al festival
Giovedì 25 ottobre, Sala della Provincia, ore 9.30
“Perché le leggi razziali? Una riflessione sull’antisemitismo italiano”

Annunci