Fabbrica delle Candele

Fabbrica Delle Candele - Piazzetta Corbizzi

Piazzetta Corbizzi. Tel: 0543 712833

La “Fabbrica delle Candele” è un centro polifunzionale regionale dedicato alla creatività giovanile

 le cui finalità sono rivolte a valorizzare il grande patrimonio di idee innovative delle nuove generazioni e a sostenere il loro impegno sociale e civile.

Inaugurato nel 2008, ha sede in piazzetta Corbizzi 9/30 nell’ambito di una struttura articolata che comprende edifici (con sale interne) e una corte esterna.

Iniziative nella Fabbrica delle Candele:

Domenica 18 ottobre. 20.30 Fabbrica delle Candele

EVENTI Concerto Canti di Guerra, resistenza e amore con Paola Sabbatani Trio
Musicisti
: Paola Sabbatani (voce), Daniele Santimone (chitarra), Roberto Bartoli (contrabbasso)

Schermata 2015-09-09 alle 15.25.34

Teaching Hub Campus di Forlì

Teaching Hub Campus di Forlì - Viale Filippo Corridoni, 20

Viale Filippo Corridoni, 20. Tel: 0543 374800

Inaugurato il 9 marzo 2015, il Teaching Hub è parte del Campus Universitario di Forlì.

Iniziative nel Teaching Hub Campus di Forlì:

Venerdì 16 ottobre. 15.30-17.30 Teaching Hub Campus di Forlì

CONVEGNI: Totalitarismi, rivoluzioni e machismo

Il virilismo nell’Italia fascista Interviene: Sandro Bellassai

Lo sport e i regimi totalitari Interviene: Stefano Pivato

Il machismo russo nel Paese dei Soviet Interviene: Gian Piero Piretto

17.30-19.00 Teaching Hub Campus di Forlì

CONFERENZE: Se questa è una donna. Il campo di Revensbruck

In anteprima assoluta italiana Sarah Helm presenta “Il cielo sopra l’inferno. Il drammatico racconto di Ravensbrück” (Newton Compton Editori), in uscita a ottobre 2015.
Intervengono Marie-Anne Matard-Bonucci e Marcello Flores

Schermata 2015-09-09 alle 15.25.34

Liliana Cavani

CavaniLiliana Cavani è una regista e sceneggiatrice.
Laureata in lettere e interamente votata ad un cinema politico rivoluzionario nel suo genere, inizia la sua carriera di regista con la realizzazione di una lunga serie di servizi televisivi di forte impatto: Storia del Terzo Reich, L’età di Stalin, La casa in Italia, tutti diretti tra il 1960 e il 1966. Dopo I cannibali (1969) e L’ospite (1971), entrambi estremamente duri verso alcuni aspetti della società italiana, realizza nel 1974 Milarepa, ambientato in Nepal, e nello stesso anno ottiene un grande successo con Il portiere di notte, storia dell’ambiguo rapporto tra un ufficiale delle SS e una giovane deportata, che scatena le polemiche dei moralisti. Con Dove siete? Io sono qui (1993) ottiene un nuovo successo, soprattutto per la semplicità della narrazione e per l’estrema cura nella direzione degli attori, e nel 2001 torna al cinema con Ripley’s Game, tratto da un romanzo di Patricia Highsmith e presentato fuori concorso alla 59a Mostra del Cinema di Venezia.Nel 2009 fa parte della giuria della 66ma Mostra del cinema di Venezia.

PAGINA PERSONALE

17 Ottobre, ore 17.00 – 19.30, Cinema Apollo RASSEGNA CINEMATOGRAFICA dialoga con Valerio Caprara e Andrea Bruni (in collaborazione con Biblioteca Saffi)

Francesca Brignoli

BrignoliFrancesca Brignoli, laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Pavia.
Si occupa di organizzazione di iniziative culturali e di valorizzazione turistica del territorio pavese. Ha curato l’organizzazione di rassegne teatrali, concerti, mostre. Dal 2004 è Specialista Attività dello spettacolo della Provincia di Pavia. Ha pubblicato il saggio “Dal verbum al corpus. I due Francesco di Liliana Cavani” nel volume collettaneo dedicato alla regista dalla Regione Emilia Romagna, Edizioni Falsopiano, 2008 e “Liliana Cavani. Ogni possibile viaggio“, Le Mani-Microart’s, Genova, 2011.

PAGINA PERSONALE

Lunedì 12 Ottobre, ore 20.30- 23.00, Biblioteca Saffi, introduce il film STORIA DEL TERZO REICH (I) (ITA 1963) di Liliana Cavani

Segnaliamo:

Gian Enrico Rusconi

GianEnricoRusconiGian Enrico Rusconi, politologo italiano e docente all’Università degli Studi di Torino, è professore emerito di Scienze politiche. Esperto in religione e secolarismo, anche grazie ai frequenti soggiorni di studio in Germania è considerato un profondo conoscitore della società e della storia tedesche, da lui messe spesso a confronto con quelle italiane. Vincitore della Goethe-Medaille (1997), ha diretto l’Istituto storico italo-germanico di Trento dal 2005 al 2010. E’ editorialista de La Stampa e collabora con la rivista il Mulino. Tra le sue pubblicazioni: “1914: Attacco a Occidente”, Il Mulino, 2014; “Marlene e Leni. Seduzione, cinema e politica”, Feltrinelli, 2013.

PAGINA SU ETHICA
Giovedì 15 Ottobre, ore 9.30-12.30, Palazzo Romagnoli, LE DONNE NEI TOTALITARISMI interviene in “Marlene e Leni. Due donne tedesche”

Segnaliamo:

rusconi60114fecover25098

Stefano Pivato

StefanoPivatoStefano Pivato è uno storico e saggista italiano.
Dal 2009 al 2014 è stato rettore dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. I suoi interessi di ricerca si sono sviluppati attorno al rapporto fra cultura popolare e cultura politica. Su questo tema ha pubblicato libri e saggi, tra le più recenti pubblicazioni: “I comunisti mangiano i bambini. Storia di una leggenda”, Bologna, Il Mulino, 2013; “Al limite della docenza”, Roma, Donzelli, 2015. Ha fatto parte dei comitati scientifici di alcune delle principali riviste storiche italiane e ha svolto, negli anni, conferenze, seminari e collaborazioni con istituti italiani (Istituto Universitario Europeo, Istituto italiano studi filosofici) ed esteri (Università di Lyon, Università di Metz, Università della Sorbona).

PAGINA PERSONALE

Venerdì 16 Ottobre, ore 15.00 – 17.30, Teaching Hub Campus di Forlì, convegno TOTALITARISMI, RIVOLUZIONI E MACHISMO interviene in “Lo sport e i regimi totalitari” 

Segnaliamo:

pivatothumbs.php