Edizione 2016 – ospiti – Gabriele Della Morte

Gabriele Della Morte è ricercatore in diritto internazionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università Cattolica di Milano, dove è stato docente incaricato di diritto internazionale pubblico (a.a. 2015-2016).
Avvocato, già patrocinante presso la Camera d’appello del Tribunale penale internazionale delle Nazioni Unite per il Ruanda (2003-2004), è stato Law Clerk presso l’ufficio del Procuratore del Tribunale penale internazionale delle Nazioni Unite per l’ex Iugoslavia (2000) e membro di una delegazione governativa nel corso della conferenza plenipotenziaria per l’istituzione della Corte penale internazionale (1998).

Al festival

VENERDì 7 OTTOBRE
21.00, BIBLIOTECA SAFFI
I processi di Norimberga
Introduce Gabriele della Morte
Proiezione dei documentari

“The Nuremberg Trials” [Sud Narodov] di Roman Karmen, Elizaveta Svilova (1947), 58′
“Nuremberg: Its Lessons For Today”, versione restaurata da Stuart Schulberg e Josh Waletzky (1948), 78′

Alcune opere:
Le amnistie nel diritto internazionale (Cedam, 2011)
“Negare e punire. Spunti critici sul reato di negazionismo”
Capitolo in Giustizia e letteratura II (Vita e Pensiero, 2014)

Proiezioni della terza edizione

VENERDì 7 OTTOBRE
21.00, BIBLIOTECA SAFFI
I processi di Norimberga
Introduce Gabriele della Morte

Proiezione dei documentari:
The Nuremberg Trials [Sud Narodov] di Roman Karmen, Elizaveta Svilova (1947), 58′

“Karmen allarga i confini del filmato, conduce lo spettatore oltre le pareti dell´aula, mostrando non solo gli stessi criminali ma anche il lavoro fatto in precedenza dagli operatori prima di giungere a puntare le loro cineprese all´interno dell´aula del Palazzo di Giustizia di Norimberga”
Dalla scheda dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza

 

Nuremberg: Its Lessons For Today, versione restaurata da Stuart Schulberg e Josh Waletzky (1948), 78′

“Ora, per la prima volta, i volti degli imputati, le loro reazioni, le arringhe degli avvocati, i capi di accusa letti con durezza dal giudice Jackson, le testimonianze sconvolgenti dei superstiti: potremo vederli con i nostri occhi, attraverso l’opera di Schulberg, così come l’aveva pensata a caldo, terminate le udienze, più di 60 anni fa”
Recensione di Antonia Laterza, Huffington Post

Conferenze della terza edizione

MERCOLEDì 5 OTTOBRE
17.00, SALONE COMUNALE
Conferenza di Tzvetan Todorov
“La Rivoluzione d’Ottobre e gli artisti”

GIOVEDì 6 OTTOBRE
15.00, SALA NASSIRIYA
Conferenza di Chiara Zamboni
“Il problema del male in Hannah Arendt e Simone Weil”

20.30, BIBLIOTECA SAFFI
Conferenza di Florian Dierl, Centro di documentazione di Norimberga
“Riconciliarsi con una cupa eredità: la città di Norimberga
e il futuro dell’Area dei raduni nazisti”

VENERDì 7 OTTOBRE
9.00, SALA NASSIRIYA
Le colpe e la Storia: italiani in Spagna
Con Carlo De Maria e Javier Rodrigo Sanchez

11.00, SALA NASSIRIYA
Conferenza di Mimmo Franzinelli
“Disertori. La colpa di non voler combattere”
Introduce Gabriele Zelli, Assessore dell’Unione di Comuni della Romagna Forlivese

17.00, SALONE COMUNALE
Conferenza con Fabio Levi ed Elvira Mujcic
“Primo Levi in Bosnia. Il paradosso della vergogna del sopravvissuto”

SABATO 8 OTTOBRE
10.00, SALA NASSIRIYA
Conferenza di Maurizio Bettini
Il mito e la colpa: il caso di Edipo”

15.00, SALONE COMUNALE
Conferenza di Alberto Melloni
“Il tribunale della Storia”

21.00, SALONE COMUNALE
Conferenza con Adam Michnik
“La problematica memoria del periodo post-comunista”
In dialogo con Wlodek Goldkorn

Convegni della terza edizione

GIOVEDì 6 OTTOBRE
10.00, SALA NASSIRIYA – PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA
La colpa: il caso tedesco
Con Gian Enrico Rusconi, Gustavo Corni, Roberto Venuti e Christoph Miething

17.00, SALA NASSIRIYA
Il colonialismo italiano
Con Nicola Labanca, Leila El Houssi, Simona Berhe e Benedetta Guerzoni
Modera Alessandro Bellassai

VENERDì 7 OTTOBRE
15.00, SALONE COMUNALE
La colpa, la giustizia, la pena
Con Stefania Amato, Gherardo Colombo e Andrea Pugiotto

SABATO 8 OTTOBRE
17.00, SALONE COMUNALE
Le colpe dei padri…  
Con Katrin Himmler, Lorenzo Pavolini e Niklas Frank
Introduce Roberto Pinza, Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

DOMENICA 9 OTTOBRE
10.00, SALONE COMUNALE
Oltre la colpa: l’incontro
Con Guido Bertagna, Adolfo Ceretti, Claudia Mazzucato, Manlio Milani e Alberto Franceschini
Il racconto di sette anni di incontri fra vittime e responsabili della lotta armata degli anni Settanta, un esperimento di “giustizia riparativa orizzontale”

2016 – ospiti dell’edizione 2016 di 900fest

Stefania Amato

Alessandro Bellassai

Alessandro Bellassai

 

 

Simona Berhe

Guido Bertagna

Maurizio Bettini

Adolfo Ceretti

Gherardo Colombo

Gustavo Corni

Gabriele Della Morte

 

 

Carlo De Maria

Florian Dierl

Leila El Houssi

Alberto Franceschini

Niklas Frank

Mimmo Franzinelli

Wlodek Goldkorn

Wlodek Goldkorn

Benedetta Guerzoni

Katrin Himmler

Karl K. Koch

Nicola Labanca

Fabio Levi

Claudia Mazzucato

Claudia Mazzucato

Alberto Melloni

Adam Michnik

Christoph Miething

Manlio Milani

Elvira Mujcic

Lorenzo Pavolini

Andrea Pugiotto

Javier Rodrigo

Gian Enrico Rusconi

Gian Enrico Rusconi

Tzvetan Todorov

Roberto Venuti

Chiara Zamboni

Edizione 2016 – gli ospiti – Katrin Himmler

Katrin Himmler è una scienziata politica e scrittrice tedesca. Nipote di Ernst Himmler, fratello minore di Heinrich Himmler, una delle figure di spicco della Germania nazista e principale architetto dell’Olocausto. Ha scritto un libro sulla storia dei fratelli Himmler.

Al festival
SABATO 8 OTTOBRE

17.00, SALONE COMUNALE
Le colpe dei padri…  
Con Katrin Himmler, Lorenzo Pavolini e Niklas Frank
Introduce Roberto Pinza, Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

Alcune opere

Die Brüder Himmler: Eine deutsche Familiengeschichte

Heinrich Himmler, Il diario segreto, Newton Compton Editori, 2014/2016

Edizione 2016 – gli ospiti – Chiara Zamboni

Chiara Zamboni è docente di Filosofia del Linguaggio all’Università degli Studi di Verona. È tra le fondatrici della comunità filosofica di Diotima, che nasce nel 1984, e di di cui ha curato numerosi volumi collettanei. Si dedica alla ricerca e alla sperimentazione nel linguaggio.

Al festival
GIOVEDì 6 OTTOBRE
15.00, SALA NASSIRIYA
Conferenza di Chiara Zamboni
“Il problema del male in Hannah Arendt e Simone Weil”

Alcune opere

“Introduzione” e “Nel cuore del presente”, in “Diotima, La festa è qui”, Liquori, Napoli 2012.
Pensare in presenza. Conversazioni, luoghi, improvvisazioni, Liguori 2009.
Il cuore sacro della lingua, Il Poligrafo, 2006.
Quando il reale si crepa, in Diotima, La magica forza del negativo, Liguori, 2005.
In fedeltà alla parola vivente, Alinea, 2002.

Edizione 2016 – gli ospiti – Roberto Venuti

Roberto Venuti è professore ordinario di Letteratura tedesca.
È stato Preside della Facoltà di Lettere dell’Università di Siena dal 2007 al 2012. Ha fatto parte del comitato di redazione di “Studi Germanici” e dell’“Osservatorio critico della Germanistica”. I suoi interessi attuali si concentrano sul rapporto tra arti verbali e arti visive. Sta curando un’edizione complessiva dei saggi sulla pittura di Goethe e un edizione del Primo Faust (Urfaust) con la traduzione di Mario Specchio.

Al festival

GIOVEDì 6 OTTOBRE
10.00, SALA NASSIRIYA – PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA
La colpa: il caso tedesco
Con Gian Enrico Rusconi, Gustavo Corni, Roberto Venuti e Christoph Miething

Alcune opere

Miti della modernità (con Giovanna Mochi) Artemide, 2015
Goethe in Italia. Disegni e acquerelli da Weimar. Artemide, 1995
Goethe Johann Wolfgang ‘Laocoonte’ e altri scritti sull’arte (1789-1805) (a cura di), Salerno Editrice, 1994
La città delle parole: lo sviluppo del moderno nella letteratura tedesca, con Paolo Chiarini, Aldo Venturelli (Guida Editori, 1993)

 

Edizione 2016 – gli ospiti – Tzvetan Todorov

Tzvetan Todorov, filosofo e saggista bulgaro. Nel 1963 si è trasferito a Parigi, dove ha studiato filosofia del linguaggio con Roland Barthes. Nel 1967-1968 ha insegnato alla Yale University ed è diventato ricercatore presso il CNRS di Parigi. Dall’83 all’87 ha diretto il Centro di Ricerca sulle Arti e il Linguaggio (CRAL) di Parigi. Dopo i primi lavori di critica letteraria sulla poetica dei formalisti russi, si è occupato di filosofia del linguaggio. Si è poi occupato del ruolo del singolo e della sua responsabilità nella storia. I suoi interessi storici si sono concentrati su temi cruciali come la conquista dell’America e i campi di concentramento nazisti e stalinisti. È stato visiting professor di numerose università, tra cui Harvard, Yale, Columbia e la University of California, Berkeley.

Al festival
MERCOLEDì 5 OTTOBRE
17.00, SALONE COMUNALE
Conferenza di Tzvetan Todorov
“La Rivoluzione d’Ottobre e gli artisti”

Alcune opere recenti

La paura dei barbari. Oltre lo scontro delle civiltà, Garzanti, 2009
La bellezza salverà il mondo, Garzanti, 2010
Una vita da passatore, Sellerio, 2010
I nemici intimi della democrazia (Traduzione di Emanuele Lana), Garzanti, 2012
Gli altri vivono in noi, e noi viviamo in loro, Saggi 1983-2008, Garzanti, 2012
Goya, Garzanti, 2013
La pittura dei lumi, Garzanti, 2014
Resistenti, Storie di donne e uomini che hanno lottato per la giustizia, Garzanti, 2015

Edizione 2016 – gli ospiti – Gian Enrico Rusconi

rusconiGian Enrico Rusconi, politologo e docente all’Università degli Studi di Torino, è professore emerito di Scienze politiche. Esperto in religione e secolarismo, anche grazie ai frequenti soggiorni di studio in Germania è considerato un profondo conoscitore della società e della storia tedesche, da lui messe spesso a confronto con quelle italiane. Vincitore della Goethe-Medaille (1997), ha diretto l’Istituto storico italo-germanico di Trento dal 2005 al 2010. È editorialista de La Stampa e collabora con la rivista il Mulino.

Al festival

GIOVEDì 6 OTTOBRE
10.00, SALA NASSIRIYA – PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA
La colpa: il caso tedesco
Con Gian Enrico Rusconi, Gustavo Corni, Roberto Venuti e Christoph Miething

Alcune opere

1914: Attacco a Occidente, Il Mulino, 2014
Marlene e Leni. Seduzione, cinema e politica, Feltrinelli, 2013
Cosa resta dell’Occidente, Laterza, 2012
Cavour e Bismarck. Due leader fra liberalismo e cesarismo, Il Mulino, 2009
L’azzardo del 1915, Il Mulino, 2005